Giocattoli e inclinazioni “artistiche”

Come la maggior parte dei genitori, anche io e mio marito siamo stati vittime della forsennata ricerca al giocattolo perfetto. Soprattutto per quanto riguarda la prima figlia, vuoi l’inesperienza, vuoi perchè lo spirito artistico di Margherita doveva ancora rivelarsi, molti dei giochi che le abbiamo regalato si sono rivelati degli autentici fallimenti. Spesso li chiedeva perchè incuriosita dalla pubblicità in tv, ma una volta resasi conto che il nuovo giocattolo era fine a sè stesso, che non era poi così “magico” come lo descriveva la pubblicità, il suo interesse spariva. E il gioco anche.

Finchè ci siamo resi conto che a lei piace “creare”. E lì è avvenuta la svolta. Addio a bambole, peluche semoventi e simili, benvenuto a qual si voglia oggetto reperibile in cartoleria: acquerelli, colle con i glitter, penne fluorescenti, cartoncini colorati, porporine multicolor, tempere e pennelli e, soprattutto, tanta, tantissima colla stick. Ma “tanta” non rende l’idea. La colla stick è proprio la base su cui si ergono le fondamenta di interi pomeriggi trascorsi a “creare” o, come dice mia figlia, “a fare i lavoretti”. E per “lavoretti” non intendo solo disegni. Lei dà vita ad oggetti di ogni tipo, esistenti e no. Dall’elicottero in 3D (l’aereoplanino di carta è troppo scontato…) al copricapo stile capo indiano.

Il top è stato raggiunto il Natale scorso quando un Babbo Natale particolarmente buono le ha donato un cavalletto da tavolo con tele, tavolozza e attrezzi vari. Che, tra l’altro, devo ammettere che i costi per tutto questo materiale non sono così imbarazzanti come si potrebbe pensare.

Sicuramente questa fase così creativa passerà, verrà sostituita da qualche altra passione, o mania, chiamatela come volete. Ma, per ora, mi godo questo periodo di invenzioni colorate e cartacee che invadono ogni centimetro quadrato di casa mia. Perchè, forse non l’ho ancora precisato, non si può buttare nulla. Mai. In nessun caso. Temo che avrò bisogno di molto, molto spazio…

 

Questo post partecipa al blogstorming

blogstorming_banner

Bimbi, Blogstorming

Informazioni su arteperbimbicuriosi

Sono Monica, mamma full, full, full-time di due bimbi pestiferi e meravigliosi. Diplomata al liceo artistico, all'università ho scelto una facoltà che con l'arte non aveva nulla a che vedere. Questo blog è un ritorno alle origini. Dopo tanto tempo.

Lascia un commento

*