Un gatto tira l’altro

“Anche il più piccolo dei felini, il gatto, è un capolavoro.”  Leonardo da Vinci.

Io adoro i gatti. Tra tutti gli animali esistenti, non ne esiste un altro che possa lontanamente avvicinarsi alla sua meravigliosa perfezione. Da quando avevo circa otto anni, in casa abbiamo sempre avuto gatti, tutti di umilissime origini, e ognuno di loro è stato amato immensamente per la sua unicità.

Da sempre il gatto è stato visto come una piccola tigre misteriosa ed è stato omaggiato da pittori di tutti i tempi. Gli aspetti “felini” che vengono ritratti sono molteplici e, presi tutti insieme, contribuiscono a comporre la sua personalità sfaccettata e variopinta.

Leonardo da Vinci, con i suoi bozzetti, cerca di rappresentare i vari temperamenti del piccolo felino.

Leonardo da Vinci
Leonardo da Vinci

 

 

Renoir lo raffigura numerose volte, sempre beatamente accoccolato, preferibilmente tra braccia amorevoli.

Renoir
Renoir
Renoir
Renoir
Renoir
Renoir
Renoir
Renoir

 

 

Cassat (una delle poche, pochissime pittrici donne), affianca i gatti a teneri bimbi paffuti, rimarcandone l’aspetto amorevole e di perfetta intesa, così come fa Gauguin.

Cassat
Cassat
Cassat
Cassat
Gauguin
Gauguin

 

 

C’è poi Picasso, anche lui conquistato dal felino, che, fatta eccezione per un dipinto che ricalca lo spirito di quelli precedenti, preferisce immortalarlo durante la caccia, mettendo in luce un aspetto più feroce e selvaggio.

Picasso
Picasso
Picasso
Picasso
Picasso
Picasso

 

 

Le versioni di Botero sono, come al solito, perfettamente riconoscibili!

Botero
Botero
Botero
Botero

 

 

Rousseau mostra un gatto piuttosto statico e fiero, mentre Kahlo (un’altra rarissima donna) ne evidenzia le capacità di perfetto arrampicatore, nonché lo sguardo enigmatico.

Rousseau
Rousseau
Kahlo
Kahlo

 

 

Toulouse Lautrec gli dedica un bellissimo primo piano, sorprendendolo nel bel mezzo di un miagolio, Matisse immortala un gatto “colto sul fatto”, proprio vicino alla boccia dei pesciolini, mentre Klee lo vede colorato e fantasioso.

Toulouse Lautrec
Toulouse Lautrec
Matisse
Matisse
Klee
Klee

 

 

Ecco, infine, Warhol, con i suoi simpatici micini, stile fumetto!

Warhol
Warhol
Warhol
Warhol
Warhol
Warhol

 

 

E per rimanere in tema di fumetti, vi consiglio di dare un’occhiata qui. Non sarà un’opera d’arte, ma è esilarante e secondo me è decisamente molto rappresentativo (e io e mia figlia lo adoriamo).

Come ogni bambino,M. ama molto gli animali ed essendo abituata a stare con i gatti (grazie alla nonna “gattara”), ha particolarmente gradito questo post. Questa volta, però, non ha disegnato nulla, ha preferito pubblicare le foto dei gatti che ama e che riempie di coccole. Ecco a voi: Mr. Magoo, Mirtillo e Birba!

Mr. Magoo e Mirtillo
Mr. Magoo e Mirtillo
Birba
Birba

 

 

 

Precedente L'invadenza di Klimt Successivo Frida in corso!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.