Dora e Hokusai subliminale

Alcune settimane fa ho pubblicato un post su Dora l’esploratrice. Nel corso della puntata in questione, Dora ha vissuto un’avventura artistica di tutto rispetto, interfacciandosi con alcuni tra i più grandi maestri dell’arte, tutti più o meno riconoscibili. Ad un certo punto del cartone animato, Dora incontra un grande pollo rosso con cui improvvisa una breve scenetta alla quale non avevo saputo dare un senso…insomma, non avevo proprio capito cosa volesse rappresentare, ma era talmente anomala che mi è venuto il sospetto che nascondesse qualche cosa che avrei dovuto conoscere.

Dora e Hokusai
Dora e Hokusai
Dora e Hokusai
Dora e Hokusai

 

 

 

 

 

 

Recentemente ho scoperto (per un caso fortuito…) che il giapponese Hokusai (l’autore del “La grande onda”, per intenderci) amava impressionare i suoi ammiratori con performance artistiche inusuali. Si racconta che una volta, per stupire lo Shogun, sfilò una porta scorrevole e vi tracciò sopra delle linee blu con una scopa. Poi liberò sulla porta un gallo con le zampe intinte di vernice rossa e ne guidò i movimenti, scandalizzando il pubblico che rimase offeso da questa scenetta. Ma alla fine Hokusai sollevò il telo e presentò la sua opera sorprendendo lo Shogun: “Foglie d’acero in autunno lungo il fiume Tatsuta”.

Non sono riuscita a trovare l’opera in questione, ma ecco per voi alcune tele di Hokusai dove possiamo effettivamente notare che la forma delle foglie dell’acero ricorda quella delle zampette delle galline.

Hokusai
Hokusai
Hokusai
Hokusai
Hokusai
Hokusai
Hokusai
Hokusai

 

Ora, io sfido uno qualunque tra gli spettatori di Dora a cogliere questo velatissimo richiamo all’arte giapponese. Perchè, voglio dire, va bene stimolare i bambini, ma almeno un indizio alle mamme, vogliamo darlo?!?!

 

Precedente Benvenuto inverno! Successivo Artistici regali di Natale

Lascia un commento

*